Brut SP 2015 Pas Operé PENSIERO

  • L'annata

    Primavera fresca con ottimale crescita delle viti, da luglio caldo africano e una sola pioggia fino a raccolta. Lo stress idrico ha determinato struttura e concentrazione delle uve, quindi causato fermentazioni lente per carenza di azoto, con lieviti e batteri a competersi lo zucchero in presa di spuma, ma capaci di regalare aromi intensi e inusuali.

  • Il vino

    Da seconde pressature di Chardonnay assemblate con vini ottenuti da raccolta molto anticipata. Decantazione per gravità, fermentazione da lieviti indigeni e sosta di 7 mesi in barrique. Malolattica spontanea e completa. Niente collaggi, stabilizzazioni e filtrazioni. Presa di spuma con zucchero d’uva e affinamento in bottiglia sur lattes per 58 mesi. Il termine “Pas Operè” indica colmatura alla sboccatura con vino di altre bottiglie dello stesso lotto, senza aggiunta di zuccheri nè liqueur d’expedition.