Campiani 2018

  • L' annata

    Basse temperature e frequenti piogge/temporali da aprile a luglio hanno reso complicato l’ingresso in campo e la difesa delle viti. Con la maturazione sono arrivati caldo e sole, alternati a violenti temporali. La grande piovosità ha determinato mosti con bassa acidità e struttura. Peronospora e fillossera hanno invece causato deperimento anticipato delle foglie apicali, quindi maturazione lenta e mosti con poco colore e polifenoli. Buono il complesso aromatico.

  • Il vino

    Fermentazione spontanea e separata delle 4 cultivar (Barbera, Marzemino, Schiava Gentile, Incrocio Terzi n°1), preceduta da macerazione carbonica eseguita su un terzo circa delle uve. Macerazione post-fermentativa sulle bucce di circa 40 giorni. Assemblaggio a malolattica spontanea svolta. Affinamento su fecce totali di lievito in vasca d' acciaio; niente collaggi, stabilizzazioni o filtrazioni. Col tempo potrebbe evidenziarsi un naturale deposito in bottiglia, si consiglia di decantare prima del servizio.